Agenda

Non ci sono eventi al momento.



Italian English French German Portuguese Russian Spanish
Home Organizzazione FIRENZE. SOTTOSCRITTO INTEGRATIVO EDILIZIA: NO VOUCHER E CLAUSOLA SOCIALE TRA LE NOVITA'
FIRENZE. SOTTOSCRITTO INTEGRATIVO EDILIZIA: NO VOUCHER E CLAUSOLA SOCIALE TRA LE NOVITA'

02.03.17 Cartellino elettronico, no voucher, clausola sociale: firmato il rinnovo del contratto provinciale edilizia-industria di Firenze (8mila lavoratori interessati). Ance e Cgil-Cisl-Uil di categoria: “Un accordo che guarda avanti all'insegna della legalità, regolarità, sicurezza”. Di seguito il comunicato congiunto:

 

 E' stato siglato dai rappresentanti di Ance Firenze e di Feneal UIL, Filca Cisl, Fillea Cgil il contratto territoriale dell'edilizia industria della Città metropolitana di Firenze, che riguarda circa 8.000 lavoratori. Questo rinnovo è arrivato dopo una lunga trattativa e condizionato dalla fase di crisi del settore, che seppure con qualche recente segnale di ripresa, ha subito un drastico ridimensionamento. Le Parti esprimono soddisfazione per l'accordo raggiunto, in primis perché viene così riconfermata l'importanza della contrattazione e del sistema bilaterale dell'edilizia toscana, per il rinnovo e la regolarità del settore. L'accordo, oltre a prevedere l'adeguamento di indennità per i lavoratori, il miglioramento delle prestazioni della Cassa Edile a favore dei lavoratori, una premialità per l’anno 2017 per le imprese regolari, inserisce nella regolamentazione del lavoro nei cantieri edili di Firenze elementi innovativi volti alla lotta al lavoro nero e a favore della trasparenza.

In particolare:

 

  • E' stato allargata l'applicazione delle procedure “Cantiere Trasparente” con la timbratura del cartellino elettronico, già sperimentato nei cantieri della Tramvia, per tutte le grandi opere;
  • Si prevede contro ogni forma di dumping sui diritti e di concorrenza sleale tra imprese: 1) il non utilizzo di voucher per il pagamento di lavoratori edili; 2) maggiore trasparenza nella comunicazione di subappalti e distacchi di lavoratori; 3) nel caso di distacchi di lavoratori da imprese straniere la formazione preventiva obbligatoria alla Scuola Edile/Cpt di Firenze, nonché procedure per la verifica dei versamenti dei contributi nei paesi di competenza quando previsti dalla legge; 4) Una clausola sociale per la tutela delle maestranze in caso di cambi di appalto.

Siamo tutti convinti di aver dato un contributo positivo con questo rinnovo del contratto per un rilancio dell'edilizia fiorentina a partire dalla legalità e dai diritti, e contiamo che questo contributo sia valorizzato dagli enti locali per consolidare una ripresa degli investimenti pubblici e privati, e quindi del lavoro, all'insegna della legalità, regolarità e sicurezza.

 

Firmato: Ance Firenze, Feneal Uil Firenze, Filca Cisl Firenze, Fillea Cgil Firenze 

 

VAI AL TESTO >> 

  Scritto da Comunicazione   





FILLEA CGIL NAZIONALE Via G.B. Morgagni 27 - 00161 Roma - Tel: ++39 06 44.11.41 fax: ++39 06 44.23.58.49 - C.F. 80205310586 - Discalimer